L'acquario di acqua dolce tropicale

 

 

English version

visualizza il documento in pdf

 

Allestimento

  1. Predisporre l'acquario;

  2. Installare gli accessori 

  3. Arredamento e materiali filtranti 

  4. Riempimento e messa in funzione 

  5. Introdurre i pesci 

 

Manutenzione

 

La chimica dell'acquario

Tabella Delle temperature

 


  Allestimento

1 -  la vasca

Indice

2 - Installare gli accessori

  • Disporre su un piano tutti gli accessori;

  • posizionare sul fondo il cavetto riscaldante, collegandolo al termostato;

  • installare il diffusore di co2 e collegare i tubi;

  • posizionare il termoriscaldatore nel proprio alloggiamento.

  • 3 - Arredamento e materiali filtranti

    Indice

    4 - Riempimento e messa in funzione

    Indice

    5 - Introdurre i pesci

    1. spegnere la luce dell'acquario ed aprire il sacchetto di trasporto;

    2. attendere 5 minuti

    3. versare lentamente poca acqua dell'acquario nella busta;

    4. ripetere questa l'operazione per 10 volte circa, 1 volta al minuto;

    5. attendere 5 minuti;

    6. con un retino pescare delicatamente i pesci dalla busta ed inserirli nell'acquario, l'acqua della busta NON deve essere versata nell'acquario.

    7. attendere 1 ora circa, quindi accendere la luce.

    Indice

    Manutenzione ordinaria

        Ogni giorno:

       Ogni settimana:

       Ogni 15 giorni:

    Indice

    Fertilizzazione

    La chimica dell'acquario

    Il grado di aciditÓ dell'acqua si misura con il valore del ph viene misurato in gradi ela sua scala convenzionale va da 0░ a 14░. Il valore del ph da 0░ a 7░ viene definito acido, un valore da 7░ a 14░ viene definito alcalino. Il valore di 7░ Ŕ considerato neutro. Il valore del ph nell'acquario di acqua dolce tropicale deve essere prossimo al 7░ (neutro), comunque oscillare tra 6,5░ (per le acque tenere, Discus) e il 7,5░(per le acque dure, es. ciclidi africani). 

    Indice

    Strettamente correlato al valore Ph e al valore della durezza carbonatica Ŕ il quantitativo di anidride carbonica disciolto nell'acqua; infatti maggiore sarÓ la durezza carbonatica (Kh) maggiore deve essere il quantitativo di anidride carbonica disciolta nell'acqua per mantenere il valore ph prossimo ai valori ottimali di un acquario di acqua dolce tropicale (6,5 - 7,5).

    La durezza carbonatica o temporanea indica il contenuto di carbonati di calcio e di magnesio disciolti nell'acqua. La misurazioni viene effettuata in gradi tedeschi, e il valore ottimale in un acquario di acqua dolce tropicale Ŕ compreso tra 3░ (acque molto tenere) e 7░ (acque medio dure). Il valore di kh influisce direttamente sul valore del ph dell'acquario.

    Indice

    La durezza totale indica il totale dei sali disciolti nell'acqua. viene misurata in gradi tedeschi, e il valore ottimale per un acquario di acqua dolce tropicale Ŕ compreso tra 6░ e 14░.

    Indice

    I nitriti  sono il primo gradino della trasformazione dell'ammoniaca, non devono essere presenti nell'acqua dell'acquario.

    I nitrati sono l'ultimo gradino del "ciclo dell'azoto", e tendono ad accumularsi nell'acquario. Non sono pericolosi come i nitriti ma a valori elevati  possono diventarlo (+ 100 mg/lt).

    Sali dell'acido ortofosforico, ottima sostanza fertilizzante, tendono ad accumularsi nell'acquario favorendo la crescita delle alghe.

    I rifiuti metabolici dei pesci (urina feci) e la decomposizione di sostanze organiche (cibo) produce sali di ammonio NH4+ i quali si trasformano in ammoniaca NH3, sostanza altamente tossica per i pesci. La trasformazione dell'ammoniaca in nitriti avviene per mezzo di batteri del genere Nitrosomonas. A loro volta i nitriti vengono elaborati da batteri del genere Nitrobacter che li trasformano in nitrati. A questo punto in un ambiente  privo di ossigeno i nitrati vengono trasformati in azoto gassoso N2 completando il ciclo.

    Indice

    ciclo dell'azoto

     

    Home  Consigli  English version

     

    Per informazioni info@eureka -aquarium.it

     

    Questo file Ŕ stato aggiornato il: 08/07/2006 10:39:52